Le escursioni da non perdere

 

 

 

 

 

LICOSA: IL MITO DELLE SIRENE

Da Ogliastro Marina a Punta Licosa

 

Escursione lungo la costa gustando le cale, le falesie e il mare color smeraldo. La macchia mediterranea e il pino d’Aleppo modellato dal vento non mancheranno di certo. Dulcis in fundo, “Licosa”, l’isola dalle mille leggende e un trekking: il nostro!

Tempo di percorrenza: 4 ore a/r

Lunghezza percorso: km 8 a/r

Attrezzatura: scarpe comode, abbigliamento leggero, copricapo, binocolo

Difficoltà: medio-bassa

 

 

LA MONTAGNA DEGLI IDOLI

Il Monte Gelbison

 

Era sacro ai Lucani, ai Greci, ai Cristiani, ai Saraceni: oggi è meta di pellegrinaggi al Santuario della Madonna del Sacro Monte. Il Monte Gelbison, con i suoi 1707 m di altezza, è una terrazza con panorama a 360 gradi. Percorrendo la via dei pellegrini vi affascineranno le numerose leggende tra cui : “La ciampa re cavaddu” e “lu mantu re la Maronna”.

Tempo di percorrenza: 5 ore a/r

Lunghezza percorso: km 10 a/r

Attrezzatura: scarpe comode, abbigliamento a cipolla, calze da montagna, copricapo, binocolo

Difficoltà: medio-alta

 

 

 

CAMMINANDO LUNGO L’ACQUA

Da Laurino a Vesalo

 

Percorso all’insegna delle acque chiare, fresche e dolci. La chiesa di S. Elena, il fiume Calore con le cascate, lo scanno dei tesori e il brivido della grava di Vesalo. La natura qui non ha avuto limiti per la bellezza dei luoghi.

Tempo di percorrenza: 6 ore a/r

Lunghezza percorso: km 12 a/r

Attrezzatura: scarponcini, abbigliamento a cipolla, calze da montagna, copricapo, binocolo

Difficoltà: medio-alta

 

 

I VATUSSI DEL PARCO DEL CILENTO

Il Monte Cervati e l’abete bianco

 

La vetta più alta del Parco del Cilento e della Campania: è un  peccato non conoscerla.

Escursione in montagna a caccia di un albero di circa 300 anni e 50 metri di altezza:

L’abete bianco Cilentano.

Tempo di percorrenza: 6 ore a/r

Lunghezza percorso: km 12 a/r

Attrezzatura: scarponcini, abbigliamento a cipolla, calze da montagna, copricapo, binocolo

Difficoltà: medio-alta

 

 

LE PROFONDE GOLE DI REMOLINO

Le gole del fiume Calore 

 

Dalla località “Remolino”, trekking leggero alla scoperta delle Gole del fiume Calore. Nel percorso vedremo la foresta del Cilento, le gole bianche e profonde e l’alta ingegneria della natura: il ponte di Pietratetta.

Tempo di percorrenza: 3 ore a/r

Lunghezza percorso: km 7 a/r

Attrezzatura: scarponcini, abbigliamento leggero, copricapo, binocolo, costume da “fiume”

Difficoltà: media

© AssiTur di Giacomo Ciociano - via Bolivar 17 - 84059 Marina di Camerota (Sa)

tel. +39 338 6133020 - fax +39 0974 932798 

e-mail