PROPOSTE DI ESCURSIONI NEL PARCO DEL CILENTO CON       ASSITUR

 IL TREKKING

CAMMINARE A SPASSO TRA LA MACCHIA MEDITERRANEA ,LE FALESIE SULLA COSTA E LUNGO I SENTIERI DI COLLINA E  MONTAGNA  CON LO SGUARDO VERSO IL MARE!

 7 GIORNI TREKKING

LA MONTAGNA DEGLI IDOLI

Il Monte Gelbison - Era sacro ai Lucani, ai Greci, ai Cristiani, ai Saraceni: oggi è meta di pellegrinaggi al Santuario della Madonna del Sacro Monte. Il Monte Gelbison, con i suoi 1707 m di altezza, è una terrazza con panorama a 360 gradi. Percorrendo la via dei pellegrini rimarrete affascinati dalle numerose leggende tra cui : “La ciampa re cavaddu” e “lu mantu re la Maronna”. Stupenda la faggeta che si percorre nel tratto sommitale.

Tempo di percorrenza: 6 ore a/r      Lunghezza percorso: km 10 a/r   Difficoltà: media

Attrezzatura: scarpe comode, abbigliamento a cipolla, calze da montagna, copricapo, binocolo, borraccia

IL MONTE BULGHERIA

E’ LA CIMA PIU’ VICINA A CAPO PALINURO, RAGGIUNGE I 1225 METRI DI ALTEZZA. CON UN DISLIVELLO DI 750 METRI IN SALITA, SI PERCORRERA’ UN SENTIERO CHE DALL’ABITATO DI S. GIOVANNI A PIRO, ANTICO CENTRO MONASTICO, PORTERA’ ALLA VETTA. DALLA CIMA DEL MONTE SI AVRA’ UNA VEDUTA PANORAMICA DEL GOLFO DI POLICASTRO E DELL’APPENNINO CALABRO-LUCANO E DELLE ALTRE VETTE DEL CILENTO.

Tempo di percorrenza: 6 ore a/r    Lunghezza percorso: km 10 a/r  Difficoltà: medio-alta

Attrezzatura: scarpe comode, abbigliamento a cipolla, calze da montagna, copricapo, binocolo, borraccia

IL TOZZO DEL FINOCCHIO

Itinerario trekking - ALTO CIRCA 900 METRI, DOMINA LE GOLE DEL FIUME MINGARDO, E DELLO STUPENDO PROMONTORIO DI CAPO PALINURO.

CON 500 METRI DI DISLIVELLO SI PERCORRERA’ IL SENTIERO CHE PORTA AGLI STAZZI DI MONTAGNA ATTRAVERSANDO UN OLIVETO CON ESEMPLARI DI ULIVI PISCIOTTANI MILLENARI.

IN CIMA SI CONOSCERANNO GLI STAZZI ( GLI OVILI DI MONTAGNA) E LE CISTERNE DOVE ANCORA OGGI VANNO AD ABBEVERARSI LE GREGGI NEI MESI ESTIVI.

Tempo di percorrenza: 6 ore a/r Lunghezza percorso: km 9 a/r Difficoltà: media

Attrezzatura: scarpe comode, abbigliamento a cipolla, calze da montagna, copricapo, binocolo, borraccia

IL MONTE SERRA

Il sentiero degli uccelli migratori - A EST DI CAPO PALINURO SI TROVA UN SISTEMA MONTUOSO CHE DAL “TOZZO DEL FINOCCHIO “ PORTA ALLA SPIAGGIA DEL MINGARDO.

IL PERCORSO DI CRESTA, MOLTO PANORAMICO, NEI MESI PRIMAVERILI E AUTUNNALI  E’  INTERESSATO DALLA MIGRAZIONE DEGLI UCCELLI. NEL TRATTO FINALE SONO PRESENTI  I RUDERI DEL CENOBIO BASILIANO DI S. CONO OVE SI POTRA’ RACCOGLIERE LA LIQUIRIZIA ALLO STATO NATURALE. LA FINE DEL PERCORSO E’ IN SPIAGGIA NEI PRESSI DELLA FOCE DEL MINGARDO.

Tempo di percorrenza: 6,5  ore a/r  Lunghezza percorso: km 11 a/r  Difficoltà: media

Attrezzatura: scarpe comode, abbigliamento a cipolla, calze da montagna, copricapo, binocolo, borraccia, costume

LA COSTA DEGLI INFRESCHI

PER PARCO MARINO NON SI INTENDE SOLO LA FASCIA LITORALE SUBACQUEA, MA ANCHE IL TRATTO DI COSTA EMERSO. DURANTE QUESTA ESCURSIONE  SARA’ POSSIBILE NON SOLO OSSERVARE SPLENDIDI PANORAMI, MA SARA’ ANCHE DESCRITTA LA STORIA GEOLOGICA ED ARCHEOLOGICA DELL’AREA E SI FARA’ CONOSCENZA CON LE NUMEROSE SPECIE CHE CARATTERIZZANO LA MACCHIA MEDITERRANEA. L’ESCURSIONE CONSENTIRA’ UN TUFFO “ NEGLI ULTIMI DUE MILIONI DI ANNI”. PIACEVOLISSIME SOSTE BAGNO LUNGO IL PERCORSO. IL RITORNO SARA’ IN BARCA CON VISITA ALLE SUGGESTIVE GROTTE COSTIERE ED ARRIVO SUL PORTO DI MARINA DI CAMEROTA.

durata: 5 ore percorso: a piedi 7 km difficoltà ’: bassa

equipaggiamento: scarpe sportive, costume da bagno, copricapo, borraccia, giacca a vento.

IL PROMONTORIO DI CAPO PALINURO

a PIEDI E IN BARCA - iL TREKKING PERMETTE DI CONOSCERE A FONDO IL PROMONTORIO PIÙ BELLO E FAMOSO DEL pARCO – SPLENDIDE FALESIE, GROTTE PREISTORICHE, FIORI RARI E TRACCE DEL PASSAGGIO DELL’UOMO NEGLI ULTIMI 2500 ANNI, CON L’ANTICO ABITATO E IL CASTELLO DI MOLPA E INFINE  LA SPLENDIDA “MARINELLA”. POSSIBILITA’ DI RIENTRO IN BARCA VISITANDO LE GROTTE DI CAPO PALINURO TRA CUI LA “GROTTA AZZURRA”.

Tempo di percorrenza: 6,5  ore a/r Lunghezza percorso: km 7 a/r Difficoltà: media

Attrezzatura: scarpe comode, abbigliamento a cipolla, calze da montagna, copricapo, binocolo, borraccia, costume

CAMMINANDO LUNGO L’ACQUA

DA LAURINO A VESALO - PERCORSO ALL’INSEGNA DELLE ACQUE CHIARE, FRESCHE E DOLCI. LA CHIESA DI S. ELENA, IL FIUME CALORE CON LE CASCATE, LO “SCANNO” DEI TESORI E IL BRIVIDO DELLA GRAVA DI VESALO. LA NATURA  NON HA AVUTO LIMITI NEL CONFERIRE ESTREMA BELLEZZA A QUESTI LUOGHI.

Tempo di percorrenza: 6 ore a/r   Lunghezza percorso: km 12 a/r  difficoltà: medio -alta

Attrezzatura: scarponcini, abbigliamento a cipolla, calze da montagna, copricapo, binocolo


ASSITUR  di Giacomo Ciociano  via Bolivar 17 84059 Marina di Camerota (SA)

tel/fax 0974/932798 cell.3386133020

P.IVA 03562860654 - C.F. CCNGCM73R22H703M